35 volte grazie AGNESE!

GIULIANO ZOSO

Carissima Agnese,

penso che neppure nei Tuoi sonni più lieti potevi sognare una “transizione” come quella che hai visto ieri. Un’assemblea partecipata al di là delle più rosee previsioni. L’unanime e serena adesione alla scelta del nuovo Presidente, un uomo ancora giovane, con il curriculum giusto, che TI è devoto, che non avrà bisogno di fare cose diverse per distinguersi da Te, ma avrà la libertà di innovare per quello che è giusto fare. Una Marinella dalla cui dura ma fortunatamente fragile scorza sono persino spuntate le lacrime. Un dono di inestimabile valore, non tanto e non solo per le firme che reca, ma per il pensiero, il proposito, l’azione che lo hanno reso possibile.

E poi la spontaneità di un’assemblea gioiosa. Mentre aspettavamo il lavoro faticoso dei nostri scrutatori (che segnaleremo alla Casellati per un posto di assistente) sono usciti ricordi, affetti, articoli di giornali, proposte e soprattutto una immensa gratitudine nei Tuoi confronti. Nulla di preparato, di programmato, nulla di artificioso, tutto uscito dal cuore, lì, sul momento. Con la freschezza dell’improvvisazione.

I neofiti, a volte, non frastornati dai dettagli, colgono meglio l’insieme e il suo valore. Ha ragione il nuovo iscritto. I trentacinque anni di Biblia sono stati un miracolo, un miracolo che Tu hai coltivato giorno per giorno, di cui Ti sei fatta carico con la Tua sensibilità, la Tua intelligenza, la Tua carica umana, la Tua straordinaria capacità di dire a ciascuno la parola giusta.

Il Tuo miracolo è stato compensato, ha prodotto il miracolo dell’assemblea di ieri pomeriggio. Io ne ho viste di assemblee, nella mia vita. Ti assicuro: quella di ieri è stata un miracolo. Un miracolo reso possibile dalla disponibilità di Piero Capelli ad accettare l’arduo compito di mettersi al Tuo posto, al posto di una leader carismatica, quale sei stata e sei. A lui, adesso, trasformare il vivido, splendido bagliore di un tramonto nell’alba di una nuova giornata operosa, senza che si frapponga l’oscurità della notte. Ho la trepida certezza che ce la farà.

Tu ieri mi hai affettuosamente rimproverato la mia indisponibilità a un maggior impegno. Tu sai, però, che quando hai ritenuto che potessi dare una mano, ho sempre risposto di sì. Così continuerò a fare e così, ne sono convinto, continueranno a fare tutti i soci.

Ancora un immenso grazie per quello che hai fatto e per quello che sei.

Con affetto, Giuliano

RITA SIDOLI

Care Cristina e Martina, un grande GRAZIE.   Avevo pensato di scrivervi ma non l'avrei fatto ... se non fossi stata incoraggiata. Anche ieri pomeriggio avrei voluto dire il mio GRAZIE RICONOSCENTE ma non ne ho avuto il coraggio. Sono iscritta dal 1992 e devo dire che Biblia mi ha dato molto - davvero molto - con LEGGEREZZA, sì proprio con leggerezza, dandoci la possibilità di godere della presenza di grandi esperti, di alternare momenti di apprendimento a gioiose esperienze culturali, di incontrarci in un clima di amicizia. Ho incontrato a Biblia una cara amica, vorrei dire carissima amica, la cui amicizia mi arricchisce anche nei tempi in cui non è possibile incontrarci di persona.

Last but non least, un grazie particolarissimo - il più grande di tutti i GRAZIE - ad Agnese che ci ha accompagnato per molti anni ed anche ieri ha saputo dare un tocco di leggera profonda sapienza nel dirci: "Lascio il passo ad altri, continuiamo comunque insieme il nostro cammino. Grazie AGNESE per tutto quello che ci hai dato e CONTINUERAI A DARCI

Rita Sidoli a cui si aggiungono Marya e Camillo Procchio

AUGUSTA DE PIERO

Mi é difficile ora distinguere la commozione di un saluto dalla impossibile valutazione obiettiva della emozionante giornata di domenica.
Fra i tanti due momenti alti ne voglio ricordare due: 
- l'intenso ricordo di Amos Luzzatto proposto da Piero Stefani
- e la coraggiosa, generosa affermazione di Agnese: "resto con voi come socia vitalizia".
Per me i nostri seminari e convegni sono stati  - e spero saranno ancora - una risorsa irrinunciabile.
Un grazie particolare a Marco Tommasino che, con  il suo ostinato impegno di diffusore, ci ha assicurato ascolto anche durante questo lungo lockdown e alle nostre preziose segretarie che ci hanno assicurato il raccordo continuo con Biblia, rispondendo pazientemente anche a richieste personali (e io ne so qualche cosa).
Sono felice inoltre di lasciare il mio impegno nel direttivo consapevole che le votazioni di quello che inizia hanno consentito (nella novità della disparità numerica tra eletti e candidati) una scelta reale e insieme  responsabilmente rispettosa della necessità di presenze confessionali diverse. E' una piccola ma importante affermazione di quella laicità che, per definizione e scelta, ci appartiene e a cui tanto ci tengo.

Augusta

FANCESCO CESARINI

Rispondo al cortese sollecito per dire:

  • Che sono rimasto molto soddisfatto di aver potuto partecipare di persona all'incontro e all'assemblea e suggerirei di tentare, virus permettendo, di ripeterlo, magari in altra bella località e per gruppi, per facilitare la partecipazione e consentire alle persone di vedere da vicino cose così belle e così difficili da raggiungere. L'incontro personale é la base di ogni vita associativa e dobbiamo cercare di mantenerlo al centro.
  • Gli applausi lunghissimi e sentiti ad Agnese Cini sono stati la testimonianza visibile e commossa della enorme gratitudine che i soci - ed io personalmente - hanno per l'immensa attività che ha promosso in tutti questi anni così come mi sono apparse importanti le sue indicazioni per il futuro.
  • Pur non conoscendolo di persona, credo che le scelta di Piero Capelli sia stata ottima, soprattutto pensando che è allievo di PDB e ne condividerà, penso, le linee di fondo del suo pensiero.
  • Sono contentissimo che sia stata ripubbliccata la Guida così come alcune delle lezioni dei precedenti incontri. E' importante, a mio avviso, lasciare traccia delle riflessioni fatte. Se avete bisogno di un attento correttore di bozze sono a vostra disposizione.
  • Ottima l'idea di continuare il lavoro nelle scuole. Ci avrete già pensato, ma non sarebbe possibile concentrare l'attenzione ai ragazzi e ai loro docenti come possibili nuovi soci anche con eventuali agevolazioni?

Grazie dell'ospitalità ricevuta e un caro saluto a tutti gli amici, Francesco

MARIA EUGENIA ARRIGHETTI

Carissime, il 13.09 è stata una giornata veramente importante. Il risultato della votazione, a mio parere, è buono; non conosco tutti ma ci sarà tempo. Purtroppo Agnese lascia (che dispiacere), spero di vederla sempre fra noi. Purtroppo il tempo corre .......ma viviamo l'attimo.

Grazie a tutti. Maria Eugenia

COSTANZA BENINI

L'Assemblea del 13 Settembre è stata un'esperienza bella, serena, uno stare insieme "in letizia". La commozione di Agnese era la commozione di tutti noi. Ognuno voleva raccontare la sua storia, dare all'altro un dono da conservare. Grazie a tutte voi, che avete preparato con tanto amore questa giornata, un grazie infinito a Agnese per quanto ci ha dato in tutti questi anni, mille auguri di buon lavoro a Piero Capelli e un grande abbraccio, Costanza

BASSO UGO E ENRICA

Carissima,

Enrica e io, per una prudenza suggerita dal medico per le mie condizioni cardiologiche, non abbiamo ritenuto di partecipare domenica altro che con il cuore, appunto.

Speriamo comunque in tempi ragionevoli di passare a salutarti a Settimello.

In un giorno così, davvero il cuore è gonfio di memorie, di affetto, di riconoscenza, di speranza. Non riesco a sintetizzare quanto Biblia ci ha insegnato, quanto ci ha dato: nella conoscenza laica della scrittura, in personaggi davvero maestri – innanzi a tutti, tu -, in un turismo colto e ricco di suggestioni che non si esauriscono nella bellezza dei luoghi, nell’organizzazione di convegni e seminari con un rapporto di partecipazione amichevole che in diversi casi ha generato amicizie ben oltre il tempo trascorso insieme…

Francamente mi spiace un po’ pensare che tutto questo è solo memoria. Ma aggiungo una speranza: capisco bene che nulla sarà “come prima” e d’altra parte nessuna fissità è possibile: cambiano personaggi, interessi, tempi, ma è viva la speranza che il cammino prosegua in una profonda continuità che troverà espressioni diverse, come forse è giusto.

A te dunque tutta la nostra affettuosa riconoscenza e l’augurio che possa a lungo dare ancora molto e assicurare ai nuovi dirigenti il contributo della tua straordinaria esperienza spirituale e culturale.

Chiudo con un richiesta e non so nemmeno se posso osare: mi piacerebbe davvero tanto un tuo ricordo di Amos Luzzatto per il nostro Gallo…

Un abbraccio forte forte anche da Enrica, Ugo

 

NICE UGOLOTTI

Grazie e tanti auguri per riaccendere nuove stelle e nuove lune; hai aperto “il libro” per tutti noi “ e con te abbiamo  imparato a guardare “le stelle brillare dalle loro vette e gioire, mentre Dio le chiamava per nome ed esse rispondevano: “Eccoci”. (da baruch 3.34-35)

Grazie Agnese per averci regalato 35 anni di studio, di ricerca, di credo e di speranza.

Nice

 

CLAUDIO GASPARO

Carissima Agnese,

Nel momento in cui lasci la Presidenza di Biblia (a dire il vero ci avevi già tentato altre volte) desidero confermarti i sentimenti di ammirazione per quanto sei riuscita a realizzare in questi anni. Non sono sempre stato d’accordo con te, forse solo per la fatica di stare al passo con il tuo entusiasmo nel cercare strade da percorrere per scoprire e inseguire la bellezza della Bibbia. Dal momento iniziale, fedelmente al tuo fianco, amico non solo in Biblia, mi son trovato accolto nella tua famiglia (Gianpiero, Chio, Francesco, Chiara, Ginevra) a Settimello e a Grattalocchio. E con me Angela. Ti sono grato per la pazienza che hai avuto con me, per il contagio dell’entusiasmo nella ricerca. Anche se la ricerca porta a volte sofferenza e prospetta contraddizioni rispetto a quello che credevi di credere. Di te ho ammirato la tenacia, il non conoscere arrendevolezze o cedimenti nelle occasioni di sofferenza, che non ti sono mancati. Ma soprattutto ho potuto apprezzare e gustare la tua ospitalità generosa e la comprensione dei miei limiti. Ma per me di Biblia resta soprattutto il ricorso del sorriso di Agnese, della saggezza di Paolo PDB, dell’amicizia di Piero Macelloni, la competenza di Piero Stefani, la dolcezza di Daniel Vogelmann….. E pensare che tutto è nato da quel crogiolo che sono stati i CB. Anche di questa “avventura” sei stata tu il capofila.

Agnese: sei grande!

Con affetto, Claudio

Richiesta informazioni

* campi obbligatori

  Vorrei iscrivermi alla newsletter di Biblia.

  * Acconsento al trattamento dei dati a norma del Regolamento UE 2016/679. Privacy policy